Skip to main content

Sin dalla nascita di Mazzanti Automobili, Luca Mazzanti ha voluto mettere al centro l’innovazione. Questo tratto distintivo è stato applicato in ogni attività svolta, dalla creazione delle iconiche hypercar Evantra, alla ricerca dei materiali più esclusivi fino alle attività finanziarie. 

Durante questi ultimi mesi Mazzanti Automobili ha continuato a portare avanti questa filosofia, ponendosi e raggiungendo traguardi sempre più ambiziosi. Tra i prossimi obiettivi, l’azienda toscana ha quello di incrementare la produzione delle potenti hypercar e di continuare l’espansione geografica nei mercati internazionali degli Stati Uniti, Cina, Taiwan, Indonesia e Corea.

Visto l’alto interesse e partecipazione suscitati con le scorse campagne di crowdfunding, Mazzanti Automobili ha deciso di proporre nuovamente la possibilità di investire nel progresso aziendale attraverso dei “MZZ tokens” rilasciati dalla piattaforma regolamentata Realtize. La campagna è ufficialmente attiva e si concluderà alla fine dell’anno.

“I vantaggi derivanti dall’emissione di titoli digitali conformi alla blockchain sono molteplici come, ad esempio, la trasparenza degli asset, la tracciabilità, la sicurezza e l’investimento minimo richiesto per partecipare”, ha dichiarato Carlo Trotta, Ambasciatore del Brand e professionista esperto ingaggiato da Mazzanti Cina per sviluppare la presenza nella regione e portare Mazzanti Automobili al livello successivo nel metaverso e nell’economia reale.

“Essendo nel settore automobilistico fin da giovane, ho avuto modo di vivere e conoscere ogni sfaccettatura di questa industria. A far la differenza è avere un progetto vincente, grande volontà e un carattere innovativo e dinamico; per questo reputo fondamentale che la mia azienda abbia queste caratteristiche. Grazie a questo approccio oggi posso dire con orgoglio che Mazzanti Automobili è il primo produttore di hypercar al mondo a raccogliere fondi con Security Token Offering (STO). Perciò, sono felice di intraprendere una nuova sfida e di continuare a coinvolgere direttamente tutti gli appassionati del nostro universo”. Luca Mazzanti