Evantra MBS ONE 1111 HP - Nasce una nuova Hypercar

in News

Quando si pensa al design di auto sportive di altissimo livello, l'Arabia Saudita non è uno dei primi paesi che vengono in mente. Tutto questo potrebbe cambiare con la notizia che un Saudi Royal ha raggiunto un accordo con Mazzanti Automobili per costruire l'Evantra MBS ONE 1111 HP.

La persona che guida il progetto dell'ipercar Evantra è il membro della famiglia reale saudita, Sua Altezza Reale il Principe Abdulaziz bin Abdullah bin Saud bin AbdulAziz Al Saud. Il progetto sarà gestito da Tanal Entertainment Sport & Media (Tanal), che è la holding del principe.

La vera casa della costruzione di hypercar è senza dubbio l'Italia e, con una mossa molto saggia, Tanal ha scelto una delle migliori aziende italiane con cui collaborare per il progetto di hypercar Evantra. L'azienda scelta è stata Mazzanti Automobili e aiuterà con i requisiti tecnici e la progettazione delle hypercar Tanal. Mazzanti produce già una gamma di supercar che nella vita reale hanno un aspetto significativamente migliore nelle fotografie reali rispetto ai rendering che ci sono stati forniti.

All'interno della scuderia Mazzanti, ci sono i loro modelli Evantra, che vantano velocità massime superiori a 400 km/h e possono raggiungere i 60mph in meno di 3,0 secondi. Tanal e Mazzanti costruiranno cinquantasette veicoli su misura e questo includerà l'Evantra MBS ONE 1111 HP che, dato ciò di cui si dice che siano capaci gli attuali veicoli prodotti da Mazzanti, dovrebbe avere prestazioni oltre ogni immaginazione.

Oltre alle partnership, hanno anche coinvolto consulenti con una grande esperienza per trasformare il progetto Evantra in realtà. Questi includono Pasquale Lattuneddu, ex capo delle operazioni per la Formula Uno e Marco Bernardini, coinvolto nella nuova Visione della KSA per il 2030.

 

La prima delle Hypercar Evantra sarà realizzata esclusivamente per il mercato dell'Arabia Saudita. E, come si può vedere dalle immagini, i render dei modelli proposti (in questa fase) potrebbero essere scambiati per modelli di fascia alta dell'attuale gamma Lotus.

Viene in mente la parola dicotomia; dopotutto, dovremmo parlare di hypercar e, in particolare, di una versione che ha una potenza di oltre 1100 CV. Come accennato, questi sono render di pre-produzione; nel tempo, lo stile potrebbe cambiare notevolmente e, a nostro avviso, potrebbe essere necessario farlo.

Si dice spesso che prestazioni, rarità e accelerazione aiutino a definire una hypercar. Tuttavia, anche le auto ottengono quel soprannome a causa del loro aspetto esteriore. Lo stile del veicolo mostrato nei render potrebbe semplicemente essere legato alle temperature estreme sperimentate in un paese come l'Arabia Saudita, o forse in vista di gare competitive in futuro?

La produzione inizierà con 56 auto, e si dice che combineranno il lusso e il design italiani trovati con i modelli esistenti di Mazzanti abbinati alla più recente tecnologia coreana.

Oltre alle prestazioni estreme che le vetture dovrebbero offrire, la sicurezza sarà uno dei loro principali punti di forza. I veicoli saranno costruiti con un abitacolo completamente ignifugo, un sistema di avviso avanzato di guasto autonomo, insieme a una serie di altre innovazioni di sicurezza, alcune delle quali verranno rivelate in un secondo momento.

Entro i prossimi cinque anni, l'International Exhibition & Research Center di 275.000 metri quadrati dell'Arabia Saudita sarà completato.

Da qui, il Paese prevede di concentrarsi sui veicoli urbani e da corsa con l'aiuto dei suoi partner italiani e coreani.


Il fatto che l'Arabia Saudita stia entrando nel mondo delle supercar e delle hypercar è un segnale positivo per l'industria automobilistica.

Con un enorme nuovo centro di ricerca all'orizzonte, dovremmo aspettarci alcune incredibili innovazioni dal Regno prima della fine del prossimo decennio.

Il progetto prevede anche la formazione di giovani ingegneri sauditi attraverso un programma di trasferimento di know-how che dovrebbe aiutare il Paese, pronto a trasformare in realtà il progetto Saudi Vision 2030.

Questo articolo è apparso per la prima volta su Luxurious Magazine con il titolo “EVANTRA MBS ONE 1111 HP, A New Hypercar Born In Partnerhip With Saudi Arabian Minds”