2012

Il nuovo anno inizia con la presentazione dei primi rendering di Evantra.

È l’inizio di un nuovo ciclo, e subito questa nuova creazione di Luca Mazzanti suscita molto interesse.

Giornalisti e televisioni nazionali ed internazionali ritornano a Pontedera per sapere di più sulla nuova Supercar di Mazzanti Automobili. Grazie al solido passato che ha fatto conoscere il nome a livello globale, l’azienda viene presa come esempio di realtà fiorente e di eccellenza italiana rispetto ad un paese messo in ginocchio dalla crisi. Il modello viene terminato e il prototipo 00 è in costruzione.

FrontiArt è una fra le prime aziende a chiedere un contratto di licenza per utilizzare il marchio Mazzanti Automobili per la produzione di modellini da collezione in scala e il marchio Ravensburger chiede la licenza per un gioco di carte automobilistico. Inoltre, anche aziende di abbigliamento si avvicinano a Mazzanti Automobili, producendo capi ed accessori esclusivi (come prestigiosi orologi) ispirati al modello Evantra. Durante l’anno, il progetto di Evantra 00 avanza, vengono acquistati nuovi macchinari e l’organico dell’azienda si allarga, pur mantenendo una forte identità artigianale.

Verso la fine dell’anno si chiude un’importante collaborazione in Cina, da dove viene ordinata la seconda Evantra, la 01, che sarà la prima vettura di produzione della limitatissima serie.